xxx xxx porn xxx porn
Home » Salute » Bimbo senza rene salvato da un vaso sanguigno artificiale a Torino – Leonardo.it

Tornare a sognare una vita normale in attesa di un trapianto di rene. Yassir, un bambino torinese di 4 anni, potrà farlo grazie a uno straordinario intervento effettuato per la prima volta in Italia su un paziente così giovane. I chirurghi del reparto di Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino hanno impiantato nel piccolo paziente un vaso sanguigno artificiale che sostituirà i vasi sanguigni occlusi, provati dalla dialisi.

Yassir è affetto dalla nascita da una malattia molto rara, una forma cronica di insufficienza renale. A causa di questa patologia i reni, eccessivamente sviluppati, non riescono a filtrare e a ripulire correttamente il sangue. L’organismo del piccolo non è capace di trattenere le sostanze nutritive. Il suo corpicino si gonfia a dismisura, esponendo il bambino al rischio di morte prematura per arresto cardiocircolatorio e trombosi polmonare.

L’unico modo per salvarlo era asportargli entrambi i reni e sottoporlo a dialisi in attesa di un organo compatibile. Purtroppo i tempi di attesa per un trapianto sono ancora lunghi e il fisico provato del bambino, devastato dai grossi cateteri della dialisi, rischiava di non reggere. Le sue vene nelle scorse settimane hanno iniziato a occludersi e il bimbo era in serio pericolo di vita.

Grazie all’impianto della vena artificiale che raggiunge il cuore Yassir potrà proseguire la terapia in attesa di un trapianto. L’intervento è avvenuto per via percutanea e ha lasciato solo una piccola cicatrice sul torace del piccolo paziente. Il bambino reagisce bene alle cure, è forte e determinato a guarire. I suoi genitori sperano che possa tornare presto a una vita normale e andare a scuola come tutti gli altri bambini. Ora non resta che aspettare un nuovo rene. Il dottor Luca Deorsola, uno dei chirurghi che ha operato Yassir, spiega che nel caso dei bambini trovare un organo è molto più difficile. Ma i genitori sono fiduciosi e hanno già preparato il suo zainetto. Un buon auspicio che speriamo si realizzi presto.

Foto: Ospedale Infantile Regina Margherita via Facebook


Salute – Google News

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

*

code