xxx xxx porn xxx porn
Home » Uncategorized » Busta con polvere da sparo alla redazione della “Stampa” – La Repubblica

Il plico conteneva anche un foglio con minacce. Un’altra lettera sospetta recapitata negli uffici della Regione, indirizzata al direttore della Reggia di Venaria

Busta con polvere da sparo alla redazione della "Stampa"Due buste sospette nel giro di poche ore di distanza una dall’altra, facendo scattare l’allarme degli artificieri dei carabinieri. Una, nel primo pomeriggio, alla redazione del quotidiano “La Stampa”. Il plico recapitato in via Lugaro, come è stato accertato dalle analisi, conteneva della polvere da sparo (del tipo utilizzata per confezionare le cartucce dei facili da caccia). Nella busta anche un foglio A4 ripiegato in più parti, con diverse scritte. “I forconi non sono niente”; “il prossimo fa boom”; “non cercate altri ho fatto tutto da solo”. Infine, qualche allusione alla crisi economica e ai problemi sociali conseguenti. Come è prassi, la procedura di sicurezza da seguire in questi casi si è subito messa in moto. In pochi minuti a “La Stampa” sono arrivati un’ambulanza del 118, la Digos e il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco. Quando gli accertamenti erano ancora in corso l’intero primo piano dell’edificio è stato completamente isolato. Solo dopo le 16.30 è finito l’allarme.  E’ il terzo attacco alla redazione nel giro di pochi mesi. Lo scorso febbraio infatti era stato inviato in via Lugaro un ordigno esplosivo, il 3 ottobre un scendo. Sull’accaduto indaga la Digos: la Scientifica ha già analizzato la busta alla ricerca di impronte.  
 
L’altra busta, intercettata negli uffici regionali che si trovano in via Pisano 6, era invece indirizzata al direttore della Reggia di Venaria, Alberto Vanelli. Dentro c’erano dei ritagli di giornale, in lingua tedesca, e alcuni piccoli semi. Potrebbe trattarsi di un falso allarme.   


Redazione – Google News

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

*

code