Coronavirus, i positivi a casa sono 100mila, ma i nuovi infermieri solo poche centinaia

//Coronavirus, i positivi a casa sono 100mila, ma i nuovi infermieri solo poche centinaia

Coronavirus, i positivi a casa sono 100mila, ma i nuovi infermieri solo poche centinaia

Attivate metà delle Unità speciali che devono garantire le cure domiciliari ai malati di Covid. Assunte poche centinaia di infermieri di famiglia sui 9600 previsti a maggio dal decreto Rilancio

Article by [author-name] (c) Il Sole 24 ORE - Italia - Read full story here.

By | 2020-10-17T09:50:44+00:00 October 17th, 2020|Gruppo|Comments Off on Coronavirus, i positivi a casa sono 100mila, ma i nuovi infermieri solo poche centinaia