Europa e 5G: i paletti della Ue per la sicurezza delle infrastrutture

//Europa e 5G: i paletti della Ue per la sicurezza delle infrastrutture

Europa e 5G: i paletti della Ue per la sicurezza delle infrastrutture

I Ventotto devono preparare un piano d’azione entro la fine di giugno, aggiornando i requisiti di sicurezza a cui devono sottostare i fornitori. La prossima rete 5G da qui al 2025 dovrebbe generare a livello mondiale introiti per 225 miliardi di euro. Sul piano nazionale, i Ventotto devono preparare un piano d’azione entro la fine di giugno, aggiornando i requisiti di sicurezza a cui devono sottostare i fornitori: lo sguardo corre a Huawei, la società cinese accusata dagli Usa di spionaggio. A livello europeo, i paesi membri dovranno informarsi a vicenda sulle misure prese, attraverso l’Agenzia europea di sicurezza cibernetica (Enisa)...

Article by [author-name] (c) Il Sole 24 ORE - Mondo - Read full story here.

By | 2019-03-26T15:00:10+00:00 March 26th, 2019|Mondo|Comments Off on Europa e 5G: i paletti della Ue per la sicurezza delle infrastrutture