xxx xxx porn xxx porn
Home » Scienza E Tecnologia » La sfida di Google per portare Android sulle auto – Rai News

Il gigante del web lancia una collaborazione con Audi, Honda, GM e Hyundai e con la società Nvidia per portare a bordo una piattaforma che renderà la tecnologia in macchina “più sicura, più fluida e più intuitiva per tutti”

Android (Getty Images) Las Vegas 06 gennaio 2014L’ultima volta che Google ha lanciato un’alleanza (l’Open Handset Alliance di sette anni fa) è nato il sistema operativo per dispositivi mobili Android. Quindi, non stupisce la grande attesa per l’intesa che la società fondata da Sergey Brin e Larry Page ha stretto con marchi automobilistici di spicco come Audi, Honda, GM e Hyundai e con la società Nvidia per portare “il meglio di Android a bordo delle automobili”. La società di Mountain View ha annunciato la nascita della Open Automotive Alliance e la manifestazione Ces 2014 di Las Vegas, in un certo senso, farà da “madrina” a questa nuova collaborazione.La prima potrebbe essere una Audi
La prima auto nata dall’alleanza arriverà quest’anno. Forse sarà una Audi: il Wall Street Journal, una settimana fa circa, aveva annunciato un accordo tra i tedeschi e Google.
L’Open Automotive Alliance parla di una “piattaforma comune che aiuterà a guidare e che renderà la tecnologia in auto più sicura, più fluida e più intuitiva per tutti” e per migliorare l’esperienza digitale all’interno delle auto. Google ha dichiarato: “Insieme ai nostri partner, stiamo lavorando su nuove forme di integrazione dei dispositivi Android sulle automobili. La visione delle aziende che fanno parte dell’OAA è quella di creare una piattaforma unica di sviluppo per auto connesse”.

La sfida lanciata alla Apple
Questa rappresenta l’ennesima sfida di Google alla Apple. L’azienda di Cupertino ha lanciato oltre un anno fa un accordo con BMW, Mercedes, GM, Land Rover, Jaguar, Audi, Toyota, Chrysler e Honda per portare Siri a bordo delle auto. Il sistema Sync di Ford, invece, si basa su tecnologie Microsoft. Per ora i produttori di auto non si sbilanciano e scelgono un approccio multipiattaforma.


Scienza e tecnologia – Google News

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

*

code