xxx xxx porn xxx porn
Home » Economia » Saldi al via, ma con meno interesse – TGCOM

08:03 – Saldi al via in tutta Italia, ma è in calo dal 60,5% al 58,3% la percentuale degli italiani pronti ad approfittare dei prezzi scontati. Scendono invece del 6,3% i consumatori che ritengono importante il periodo dei saldi. I dati giungono dalla ricerca di Confcommercio Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research. Si salva il web, con gli acquisti online che crescono del 37%.

La quasi totalità dei consumatori che sono soliti acquistare on line “spesso” o “molto spesso”, sottolinea la ricerca, ritiene che il canale della rete sia generalmente più conveniente rispetto ai classici punti vendita tradizionali. Nello specifico, a pensarla in questo modo sono soprattutto le donne ed il segmento di popolazione più giovane (fino a 44 anni).

La tendenza negativa dei saldi invernali al via è confermata anche dal lato delle imprese del commercio che si attendono quest’anno una lieve flessione delle visite da parte dei clienti (-0,4%). Il 67% dei cacciatori di offerte – secondo Confcommercio – farà shopping nei negozi abituali e l’83% comprerà prodotti sia di marca che non, anche se cala la quota di chi è interessato esclusivamente all’acquisto delle griffe(-4,3% rispetto al 2013).

Le più intenzionate a voler approfittare dei saldi per acquistare l’agognato capo dei desideri sono sempre le donne, ma anche i più giovani (tra i 18 ed i 34 anni) e gli abitanti nelle regioni del Mezzogiorno.

Nove consumatori su dieci confermano il giudizio positivo sulla qualità dei prodotti in saldo e tre su quattro attribuiscono maggior importanza alla qualità che al prezzo. Non oltre 200 euro il budget di spesa per il 76,7% dei consumatori (+8 punti percentuali sul 2013), mentre il 57,7% delle imprese applicherà uno sconto medio sui prodotti a saldo del 30%.

TAG:
Confcommercio Imprese per l’Italia
Format Research


Economia – Google News

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

*

code