elektronik sigara
Home » Economia » Secondo il Governo, la TASI non sarà più gravosa dell’IMU – La Stampa

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – con il Comunicato Stampa n. 250 del 18 dicembre 2013 – ha rassicurato i proprietari di immobili sull’aggravio fiscale per il 2014. La nuova imposta prevista dal legislatore, la TASI, non risulterà, infatti, più gravosa dell’IMU. Il MEF comunica che il carico fiscale complessivo sulle abitazioni principali si è ridotto a seguito delle modifiche apportate dalle recenti riforme, tuttavia, l’effetto sui singoli contribuenti dipende dalle modalità specifiche di applicazione delle aliquote e delle detrazioni. In particolare, saranno i Comuni a gestire il tributo in base alle loro esigenze di bilancio: potranno decidere di ridurre l’aliquota (fino ad azzerarla), di introdurre ulteriori detrazioni o agevolazioni, o di aumentare l’aliquota fino ad un massimo del 2,5 per mille. In generale, il Ministero rileva che il gettito complessivo dell’IMU ad aliquota di base (4 per mille) e detrazione base, sarebbe stato pari a 3,8 miliardi, mentre, con la Tasi, calcolata ad aliquota base (1 per mille) e senza detrazioni, il gettito risulta di 1,7 miliardi a cui vanno sommati 100 milioni di euro a titolo di IMU per le sole abitazioni principali di lusso (categorie catastali A1, A8 e A). Il minor prelievo sull’abitazione principale, pertanto, è stimato in circa 2 miliardi. Non solo, si attendono dal Ddl stabilità per il 2014, in corso di approvazione in Parlamento, ulteriori sgravi. In particolare, il provvedimento dovrebbe prevedere a carico del Bilancio dello Stato l’assegnazione di 500 milioni di euro per finanziare l’introduzione, da parte dei Comuni, di detrazioni dalla TASI a favore dell’abitazione principale. Il Ministero, quindi, sottolinea come il gettito della tassa sui servizi ad aliquota di base si riduca da 1,7 miliardi a 1,2 miliardi di euro.

Fonte: http://fiscopiu.it/news/la-tasi-non-sar-pi-gravosa-dell-imu 


Economia – Google News

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

*

code